Short Cuts America: il blog di Arnaldo Testi

Politica e storia degli Stati Uniti

Tag Archive for ‘armi’

Il dito sul grilletto dei poliziotti e i cittadini (forse) armati

A proposito degli ultimi due assassinii di uomini neri da parte della polizia negli Stati Uniti, Alton Sterling (37 anni) a Baton Rouge, in Louisiana, e Philando Castile (32 anni) in Minnesota. Nessuno dei due era una minaccia per gli agenti che li tenevano sotto tiro. Sterling era bloccato a terra, Castile cercava la patente nel cruscotto dell’auto. Entrambi sono stati freddati praticamente a bruciapelo. C’è il razzismo istituzionale, che per […]

Continue Reading →

I delegati alla prossima convenzione repubblicana devono poter andare armati, com’è loro diritto costituzionale / con un aggiornamento

Post originale 25 marzo. Sul sito Change.org, specializzato nel consentire a chiunque lo voglia di lanciare campagne per cause politico-sociali, circola da qualche giorno ­una petizione che sembra più che altro una provocazione satirica, una cosa fatta nello spirito di The Onion. Tuttavia è una petizione autentica, sta raccogliendo firme vere ed è dotata di una sua ferrea logica. In sintesi, la petizione è rivolta ai vertici del partito repubblicano, allo stato […]

Continue Reading →

Il diritto di portare armi private – nelle costituzioni statali

Il “right to (keep and) bear arms” non compare solo nella Costituzione federale degli Stati Uniti, sarebbe troppo facile. E’ stato scritto ed è scritto anche in clausole ad hoc nelle costituzioni degli Stati che compongono l’Unione; non in tutte, ma in molte, oggi in moltissime. Con un linguaggio che richiama quello del Secondo Emendamento, e talvolta lo estende in maniera interessante. Ciò complica non poco la faccenda. In effetti […]

Continue Reading →

Un movimento di successo: l’invenzione del diritto costituzionale alle armi private

La storia dei gun rights e del gun control negli Stati Uniti degli ultimi anni, anzi degli ultimi decenni, deve essere raccontata nel verso giusto. Non è la storia di una riforma progressista fallita. Non è la storia del fallimento dei tentativi federali di regolare in qualche modo il diritto dei cittadini a possedere e portare armi, un diritto che sembra fondato su un emendamento settecentesco della Costituzione – e […]

Continue Reading →

Sparare in aria per festeggiare: ciò che va su, poi deve tornare giù

Associated Press. Tuesday August 26, 2014. In Gaza City, a 20-year-old woman was killed and several dozen people were wounded by celebratory gunfire after the truce was announced. Vedendo persone festeggianti di spirito guerriero sparare in aria, magari con armi automatiche, per celebrare una qualche vittoria, mi sono sempre chiesto: ma i proiettili, una volta arrivati su, poi tornano anche giù? E giù dove? Le risposte sono facili, basta fare una […]

Continue Reading →

Le armi private e la costituzione: un eccezionalismo americano?

“Essendo necessaria, per la sicurezza di uno Stato libero, una milizia ben organizzata, non sarà violato il diritto del popolo di detenere e portare armi”. Costituzione degli Stati Uniti, Secondo emendamento (1791). Ma insomma, il diritto costituzionale (o preteso tale) degli americani a portare armi, protetto (o così si pretende) dal Secondo emendamento del 1791 – è così straordinario, unico, eccezionale? Non esiste altrove nel mondo? Esiste davvero un American […]

Continue Reading →

Sul diritto del popolo alle armi negli Stati Uniti

Violenza rivoluzionaria, violenza civile, violenza privata: sul diritto del popolo alle armi negli Stati Uniti Traccia di intervento alla Giornata di studi in onore di Gabriele Ranzato (Università di Pisa, 7 febbraio 2013) sul tema “Considerazioni storiche e culturali sulla violenza: guerra, guerra civile, rivoluzione”. Gli Stati Uniti sono un paese che nasce da una rivoluzione popolare e da una Dichiarazione di indipendenza – che proclama il diritto alla rivoluzione […]

Continue Reading →

Donne con la pistola

La cultura delle armi è una cultura in prevalenza maschile, e la retorica di chi la difende con più passione è spesso virilista, macho. Ma non c’è solo questo. I sondaggi dicono che gli uomini più delle donne sono numerosi e determinati nell’affermare i gun rights, il diritto individuale di portare armi. E che gli uomini più delle donne sono proprietari di armi. Secondo un’analisi Gallup sugli anni 2007-2012, il […]

Continue Reading →

Le armi private degli americani: frammenti paradossali

Racconta la storica di Harvard Jill Lepore, in Battleground America, che negli anni sessanta il diritto costituzionale dei cittadini (in quanto individui privati) di possedere e portare armi non era una rivendicazione dei conservatori o della National Rifle Association, bensì dei nazionalisti neri. In un discorso del 1964 fu Malcolm X a dire: “Article number two of the constitutional amendments provides you and me the right to own a rifle […]

Continue Reading →

Le armi private degli americani

E’ troppo facile prendersela con le lobby dei venditori di armi, con la National Rifle Association. Le lobby fanno il loro mestiere, cercano di influenzare i legislatori e l’opinione pubblica spendendo i loro soldi prima, durante e dopo le campagne elettorali. Sono una voce potente, ma una fra le tante. Fra l’altro, esistono anche le lobby a favore del controllo delle armi, che fanno lo stesso mestiere, anche se hanno […]

Continue Reading →