Short Cuts America: il blog di Arnaldo Testi

Politica e storia degli Stati Uniti

Letture. Lo sbarco a New York (Joseph Roth)

Immigrants view the Statue of Liberty while entering New York harbor aboard an ocean liner en route to Ellis Island, New York City, 1910s. (Photo by Edwin Levick/Getty Images)

Immigrants view the Statue of Liberty while entering New York harbor aboard an ocean liner en route to Ellis Island, New York City, 1910s. (Photo by Edwin Levick/Getty Images)

La sera del quattordicesimo giorno di navigazione fu illuminata dalle grosse palle infuocate che venivano sparate dai fari galleggianti. «Ora appare la statua della libertà» disse a Mendel Singer un ebreo che aveva già fatto questo viaggio due volte. «E’ alta centocinquantuno piedi, nell’interno è vuota, ci si può salire. Intorno alla testa porta un’aureola. Nella destra tiene una fiaccola. E il più bello è che questa fiaccola di notte è accesa, eppure non può mai consumarsi del tutto. Perché è solo illuminata elettricamente. Prodigi del genere fanno in America».

La mattina del quindicesimo giorno furono sbarcati. Deborah, Mirjam e Mendel stavano stretti l’uno all’altro perché temevano di perdersi.

Vennero degli uomini in uniforme, a Mendel sembrarono un po’ pericolosi sebbene non avessero sciabola. Alcuni portavano vestiti candidi e avevano l’aria per metà di gendarmi e per metà di angeli. Questi sono i cosacchi d’America, pensò Mendel Singer e guardò sua figlia Mirjam.

Furono chiamati in ordine alfabetico, ciascuno si accostò ai propri bagagli, non li trapassarono con aste acuminate. Forse si sarebbe potuto portare anche Menuchim, pensò Deborah.

Da Joseph Roth, Giobbe [1930], traduzione di Laura Terreni, Adelphi, 1977.

Categories: Immigrazione

Tags: , , , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s